giovedì 2 marzo 2017

Imminent change

E così ci prepariamo ad affrontare un altro cambiamento grosso. La settimana prossima ricomincio a lavorare. Dopo ben otto mesi di stop.

Otto mesi che tutto sommato sono volati, in una frenetica routine baby-casalinga in cui non c'è mai stato un giorno uguale all'altro. Otto mesi in cui ho conosciuto la fatica fisica e ho scoperto che ok, a non dormire otto ore per notte non si sta benissimo ma nemmeno si muore il giorno dopo.

Non so cosa mi aspetta. So che le cose non saranno proprio uguali a prima. Che avrò sempre un occhio sul telefonino in caso di emergenze e l'altro occhio all'orologio per essere certa di poter correre fuori alle cinque, cinque e un quarto massimo. Che dovrò svegliarmi molto prima.

Che però alla fine della giornata, rincasando, le ore avranno tutto un altro spessore.