lunedì 25 maggio 2015

Champagne per tutti

Essere belgi vuol dire andare a fare il ponte nello Champagne ed evitare la coda da rientro facendosi tutti i paesini delle Ardenne.

Pensavi che la bellezza fosse molto lontana, e invece, c'e' del verde notevole anche senza passare per l'aeroporto.

Tra l'altro questo weekend mi ha fornito una miniera di informazioni da utilizzare durante l'imminente stagione dei coktail estivi, ovvero l'esperienza di networking piu' selvaggio e spietato che la Bolla possa offrire.
Bouilllon, maggio 2015

Finalmente, tra una tartina al salmone e una brochette di kiwi, potro' discettare con agio di grand cru, commentando il perlage del contenuto del mio bicchiere.

Ora so la differenza tra una magnum e una balthazar, e che il 2006 fu un'ottima annata, ca va senza dirlo. Certo fermarsi al moet chandon e' da giapponesi, dal piccolo produttore locale bisogna andare, che quelli lo fanno da generazioni. E c'hanno il vigneto di fianco a quello di veuve clicquot, ti dico.