giovedì 26 marzo 2015

Che fretta c'era....

 ...maledetta primavera.

Ci sta a pennello. Non solo perche' effettivamente abbiamo superato il 21 marzo.
Ma perche' la rivelazione di questo periodo e' che la mia piu' grande nemica e' la fretta.
Ci mettiamo scadenze, piu' o meno artificiali, e non ci accorgiamo che stanno tutte nella nostra testa. Insomma, a parte quelle delle le bollette, le scadenze le possiamo anche eliminare del tutto.
O provarci.
O renderle piu' sensate.
Ieri ho provato ad eliminare mentalmente una di queste cupe scadenze autoimposte e la vita mi e' sembrata improvvisamente bellissima e lunghissima e piena di cose belle.