venerdì 21 novembre 2014

Natale a novembre

Solo questa foto è in grado di restituirmi il sorriso
(Palermo, novembre 2014)
Aaah il Natale. Abbiamo appena sorpassato la metà di novembre e già il commercio ferve di iniziative.

A Palermo la settimana scorsa i benzinai vantavano illuminazioni psichedeliche e gli abeti di plastica fosforescente aggredivano il passante. Ma anche a Bruxelles si nota una certa tendenza anticipatoria. Il mondo del networking è già alle prese con cocktail ed eventi ribattezzati pudicamente "Winter drinks", per evitare il tamarro riferimento al Natale fuori stagione.

Già da questo weekend, dicono fonti bene informate, sono previsti mercatini di stampo scandinavo. E spiando con astio dalla finestra mi pare di capire che il tanto atteso circo di St. Catherine è già pronto ad aprire i battenti, con qualche giorno di anticipo sul primo dicembre, che purtroppo cade di lunedì.

Si ringrazia per la gentile segnalazione
La mattina mi trascino in uno slalom stanco fra le casette riciclate anno dopo anno, con i loro tetti rifiniti di raffinati asciugamani bianchi. La ruota panoramica è stata completata proprio questa settimana.

Tutto ciò mi ha tolto il piacere di qualche giorno in più di relativo buonumore, facendomi piombare nel cupo pessimismo pre-natalizio. Il mio più ardente desiderio sarebbe di partire oggi stesso verso un Paese lontano che non festeggia il Natale, e ritornare qui a gennaio, quando le ultime fette di panettone sono state mangiate.