venerdì 23 maggio 2014

Conversazioni surreali

Questa settimana...

PAUSA PRANZO

Collega indonesiano (CI): ah sei di Milano. Mi sono sempre chiesto, in base a che cosa uno tifa Milan o Inter, se è di Milano?

Io: ...mah...forse si potrebbe abbozzare che uno di sinistra preferisce tifare Inter perché il Milan è di Berlusconi. Ma non saprei, a dire il vero [ndr qualcuno sa quale sia il criterio scientifico?]

CI: ah già, Berlusconi. Vabbe ma tanto adesso è in prigione

Io: ...non proprio. Fa dei servizi sociali.

Pausa

CI: Senti, ma cosa vuol dire bunga bunga?

Io: ... ... ... è, come dire, un'onomatopea. 

Occhi strabuzzati (onomatopea= termine non contemplato dal business english)

Io: insomma vuole imitare...vabbeh insomma indica delle specie di orge, credo.

CI: ah. Perché in indonesiano "bunga" vuol dire "fiore". "Fiore-fiore", quindi.


AL SEGGIO DELL'AIRE

Signora che vive da 40 anni in Belgio: Già, ora si ricordano che siamo italiani. Quando poi torniamo in Calabria d'estate ci chiamano i belgi. 

Io: eh. anche a lei hanno inviato il certificato all'indirizzo sbagliato?

Signora: no, mi è arrivato ma l'ho perso. Sono venuta nel caso che era obbligatorio.

Io: non penso sia obbligatorio votare

Signora: eh non si sa mai. Tra l'altro (indicando una coppia di origine africana in attesa al seggio), mica lo sapevo che c'erano gli stranieri-italiani.