domenica 11 novembre 2012

Il mio telefonino italiano

Non squilla da settimane. Giace muto, abbandonato su uno scaffale della libreria in salotto. Ogni tanto lo guardo, faccio illuminare lo schermo, per essere sicura che da laggiù davvero nessuno mi cerchi. Periodicamente metto a caricare la batteria. 

Non mi arrivano più nemmeno gli sms promozionali della Vodafone.

Nessuno mi cerca. Per il mercato italiano, nonostante qualche CV che ancora svolazza in giro, sono praticamente defunta.