mercoledì 6 aprile 2011

Euronews e la rubrica del mistero

Ebbene sì, anche io guardo Euronews. Nella disperata e inutile ricerca di un mezzo di informazione europeo, questo è quello che passa il convento.
Da qualche tempo ha attratto la mia attenzione una curiosa rubrica: sponsorizzata da un famoso motore di ricerca, propone una classifica delle parole più cercate nell'ultima settimana sul web.
Interessante, ho pensato, prima che lo spezzone partisse. In realtà, questa rubrica si colloca a metà strada fra il nonsense e il surreale. Uno si aspetterebbe che le parole più ricercate dagli europei avessero qualche attinenza con l'attualità, con quello che succede nel mondo, o al massimo, con il gossip. Invece l'algoritmo - che poveretto, non ne ha colpa - restituisce una classifica senza senso.
Ad esempio, ho appreso con grande interesse che le parole più ricercate questa settimana erano:


Un premio a chi riesce a trovare un senso compiuto, non solo alle parole, ma alla rubrica.