giovedì 2 dicembre 2010

Storie di ordinarie marchette I


- Ciao, piacere, sono l'addetta stampa della Pincopalla, grazie di essere venuta, il presidente sta per arrivare, così iniziamo l'intervista. Ecco la cartella stampa, purtroppo non abbiamo molto tempo ma ecco, la Pincopalla produce...

- Sì lo so tranquilla, l'opuscolo nella cartella stampa l'abbiamo scritto noi

- ....

- Sì lavoriamo anche per la Pincopalla, il nostro giornale ha avviato una partnership per i contenuti editoriali. Conosco benissimo l'argomento. Anzi, sai che l'ultimo numero del loro house organ l'ho scritto quasi tutto io?

- ah..beh....bene! Allora l'argomento è proprio il tuo pane quotidiano!

Osservazioni:

1) Ecco perché la giornalista ha accettato un'intervista inutile e priva di notizie. E' solo un'estensione delle marchette dichiarate per l'azienda in questione.

2) La brava donna (guarda caso una freelance) avrà sicuramente un punto di vista critico nell'intervistare il presidente, visto che è pagata anche da lui...

3) L'addetta stampa ha procurato l'intervista al presidente, per cui ha portato a casa la pagnotta.

4) Tutti contenti insomma. Tranne l'informazione libera che piange.

5) a' giornali, ma che vi tocca fa' per campa'?!?