sabato 4 dicembre 2010

Aspettando Saint Nicolas!



Nella notte fra il 5 e il 6 dicembre dovrebbe arrivare Saint Nicolas. Mi sembra doveroso dedicargli un post, anche per ricordarmi una volta tanto che sono in Belgio, un Paese con i suoi gusti e le sue tradizioni, che va oltre il triangolo dell'ambizione Commissione- Consiglio - Parlamento.

Allora, secondo autorevoli fonti, St. Nicolas è un santo multifunzione e multinazionale, venerato un po' ovunque nel mondo cattolico, da Bari a Trieste ad Amsterdam.

In Belgio Saint Nicolas porta i regali ai bambini, aiutato dal suo fedele elfo di colore, Black Peter, che ha scatenato un acceso dibattito sul razzismo, accompagnato da tentativi di renderlo più politically correct raccontando ai bambini che è in realtà è nero perché va su e giù per i camini a portare doni.

Le origini di Black Peter sono comunque davvero oscure: tra le ipotesi più accreditate, quella del diavolo addomesticato, dello schiavo etiope oppure del moro di importazione spagnola.

Di certo il suo aspetto goliardico ha una funzione bilanciante rispetto all'austero Saint Nicolas, che infatti nella tradizione è quello che fa domande ai bambini sulla loro condotta durante l'anno, mentre Black Peter dispensa dolciumi e regali.