mercoledì 10 novembre 2010

Quotidiano cartaceo sul calcio dilettantistico cerca collaboratori

Questo annuncio è pittoresco. Già mi pare di vederlo, il caporedattore che ti propone una collaborazione non pagata "tanto poi per il tesserino ci mettiamo d'accordo con le fatture e lo fai lo stesso". Quel riferimento al calcio, poi, così italico...perché si sa, il calcio è l'argomento più importante di cui volersi occupare quando si pensa ad una carriera giornalistica. Infine il "dilettantistico" ci sta a pennello. Anche se si riferisce al calcio, il suo sapore si estende anche al quotidiano, che probabilmente è un di quei fogli dalla vita breve e dalla qualità terrificante. Il tutto si sposa bene con questa inchiesta pubblicata da Repubblica.